Nato a Mantova il 25 maggio 1975, fin da giovanissimo, inzia a frequentare il laboratorio del padre, Maestro Gianni Mariotto, sotto la cui guida ha i primi contatti con la liuteria.
Conclusi gli studi di scuola superiore, dove ha conseguito il diploma di geometra, si dedica a tempo pieno alla costruzione ed al restauro di contrabbassi e violoncelli.
Per perfezionare l'uso degli strumenti e per migliorare le tecniche di lavoro frequenta la bottega di intaglio e di scultura del Maestro Gianni Massagrande.
Negl'ultimi anni ha iniziato a costruire violini e viole, sotto la guida del Maestro Mario Gadda.
La sua produzione di violini, viole e violoncelli si ispira ai modelli mantovani di Stefano Scarampella e di Gaetano Gadda.
Nel 2001 è stato premiato con una medaglia d'oro per la sezione contrabbassi alla vIII Mostra Concorso di Liuteria di Baveno.
Nel 2003 riceve la menzione d' onore nella sezione contrabbassi al X Concorso Internazionale di Liuteria "Antonio Stradivari".